Le cime degli alberi, i comignoli, le storie nevose, il grigio inverno
Fiori selvatici, questi campi di paradiso, vento nel grano
Una ferrovia attraversa l’acqua, il profumo dell’amore del nonno
Paludi blu, Dicembre, la luna vista attraverso le ali di un drago
Una bambola di pezza, un migliore amico
Dov’è la meraviglia dov’è il timore
Dov’è la cara Alice che bussa alla porta
Dov’è la botola che mi porta qui
Dov’è il reale mandato in frantumi da un cappellaio matto
Dov’è la meraviglia dov’è il timore
Dove sono le notti insonni per le quali vivevo
Prima che gli anni mi prendessero
Vorrei vedere
Ciò che è perduto in me
Rivoglio Le Mie Lacrime
Rivoglio Le Mie Lacrime adesso