Leggendo questo blog mi rendo conto di come siano cambiate le cose, dal 2007 ho sempre combatuto, per lo più battaglie non mie, ero sempre cupo ma poi ho ho preso decisioni, mi sono scontrato con me stesso tante e tante volte, mi sono perso e ritrovato altrettante volte. ora non devo più cercarmi. Non combatto più battaglie non mie, a meno che non venga “ingaggiato e affiancato” nella battaglia da coloro a cui tengo, ma non sarò più quello che si butta a spada tratta o il loro baluardo. Ora sono il mio Baluardo. Ora la spada la muovo per me stesso. Il percorso non è stato piacevole, alle volte ero li lì per mollare tutto e tornare all’inizio, ma non l’ho mai fatto. Ho stretto i denti chiuso i pugni e ho continuato. ora mi curo di più delle ferite che mi vengono inflitte. Prima incurante andavo sempre avanti, ora invece mi fermo e mi medico. Sono più riflessivo, vivo i sentimenti più intensamente, senza i fantasmi del passato dietro di me, ma non me ne dimentico. Servono da monito, per farmi capire ciò che non devo più essere. Si chiama esperienza. E da essa bisogna attingere per non fare gli errori del passato. Ma al contrario, fare nuovo errori. Per crescere ed acrescere se stessi e il proprio bagaglio. Non si smette davvero mai d’imparare, ne io voglio smettere di farlo. Più che altro sono stufo di innamorarmi di persone che ad ascoltare tutti non meritano tale cosa. Però se per me ne valgono la pena. Non posso semplicemente accantonarle senza sapere cosa potrebbe accadere no? ma questa sensazione deriva anche dal fatto che gli amici che ho anno più o meno la mia età e ogni tanto vederne qualcuno che sta per avere un figlio qualcuno che l’ha avuto qualcuno che si sta sposando e vedere le loro priorità cambiare ti porta a vedere con occhio critico la tua scelta ossia; Figli e Matrimonio NO. Per il matrimonio forse in comune ma non certo in chiesa. Avevo molti rimpianti. Ora non più, si Forse qualcuno ma roba di poco conto. Ciò che volevo fare l’ho fatto e ciò che voglio fare lo faccio. Senza rendere conto a nessuno perchè la vita è mia e se devo rendere conto a qualcuno quello sono guarda caso proprio io. Una volta mi preoccupava il giudizio della gente ora…….. Ma chi è la gente per giudicare? Anche se ultimamente mi è stato detto che ho giudicato. L’ho fatto inconsapevolmente, il mio era più un qualcosa per far migliorare quella persona dato che quella persona intendeva migliorare. Però è stato mal interpretato. Bisogna far attenzione anche a questo. Stamattina alle 6:00 dopo esser stato in giro con gente fuori di testa siamo andati a farci un cappuccio in centro, Cosa che fino a 7 anni fa’era impensabile per me. Eppure ora eccomi qui. A uscire di domenica senza una meta solo per non stare a casa e qui sotto le fronde di salice piangente nelle colline lodigiane mi metto a scrivere un blog. Anche se è vero… ho un sonno allucinante, Infatti tutti dormono. Ma dormire alcune volte lo ritengo uno spreco di vita. Adoro queste giornate All’ombra sentendo il vento sfiorare la pelle e cullare i rami e le foglie. Mi sento in paradiso, volevo andare a casa a mangiare ma…. no, il mio stomaco non me lo permette… Ecco una cosa è realmente cambiata e non in positivo. La mia salute. Ma come dico sempre al Doc, “Chissenefrega finche posso vivo, quando non potrò più morirò” ^_^ Per questo voglio vivere felice intensamente e fortissimamente e non perdere tempo in dubbi ansie o altro, anche se ci saranno sempre. Per meglio dire voglio Semplicemente vivere la vita per quello che è, una meraviglia,Viverla oggi e non aspettando un domani migliore, perchè vivendo oggi so già che domani sarà meglio per cui semplicemente vivo la vita e spero sia ancora mooooolto lunga  ^_^